Ciao Carlo,
ho riflettuto molto sulla tua idea, su quello che proponi e mi sono letto e riletto il programma e l'idea del tuo movimento. Questo perché c'era qualcosa che non mi convinceva del tutto rispetto alla mia idea originale: infatti quello che io pensavo era creare un movimento che raggruppasse tutti coloro che non volevano più votare questo schifo, sotto un unico messaggio, in modo che questo 'dissociarsi' da questo stato di cose non significasse soltanto pochi votanti e non venisse quindi interpretato solo come una disillusione e un allontanamento della gente comune dalla politica, perché un messaggio e un significato del genere non avrebbe portato a nulla se non dire alla casta 'fate come vi pare...'.

E il modo che avevo pensato per far ciò era convogliare tutte le schede nulle su un unico messaggio, un messaggio da scrivere su queste schede, in modo da portare il messaggio del movimento a una risonanza ampia se avesse raggiunto cifre importanti: 1-2 milioni di schede nulle riportanti un unico messaggio tipo, per esempio, 'tutti a casa' oppure 'basta' o un altro messaggio (pensavo a una sorta di sondaggio tra gli aderenti al movimento per decidere il messaggio finale), avrebbero avuto una risonanza che i media non potevano ignorare facilmente...
Il tuo movimento e la tua idea sono invece differenti, anche se allo stesso modo estremamente rilevanti e importanti e condivisibilissimi:
però un paio di punti non mi convincono pienamente pensando all'effetto e al seguito che il movimento potrebbe raggiungere. Te li spiego di seguito:
- il primo dubbio è il messaggio che dai alla gente, che tradotto in parole povere può essere 'come me non sai giustamente chi votare, per non sprecare il tuo diritto, vota me' che però alle orecchie della gente comune potrebbe assomigliare a un ossimoro. Se penso alle reazioni e ai pensieri della gente, e al modo in cui potrebbe ragionare, una persona che stufa della situazione decide di annullare il proprio voto, difficilmente potrebbe decidere di 'votare per non votare'; nel momento in cui riuscirai a convincerla a esprimere una preferenza, a quel punto, preferenza per preferenza, in molti casi deciderà di esprimerla per un partito convenzionale...
- il secondo dubbio, che si ricollega al primo per gli argomenti che si portano alla gente per convincerla a mettere una croce sul tuo simbolo, è il 'programma' che ti riproponi di perseguire se riuscissi ad ottenere un numero di voti sufficiente ad ottenere 1 o 2 deputati: creare una sorta di 'controllo' all'interno dei meccanismi politici, tu stesso lo definisci una sorta di Gabibbo istituzionale, il cui scopo sarebbe quella di controllare appunto gli inciuci e le vergogne che si verificherebbero nelle aule istituzionali. Ma questo poliziotto che potere avrebbe? Nessuno... se non quello di provare (con difficoltà estrema, considerato il controllo che il potere ha sui media tradizionali) a denunciare pubblicamente questi fatti... quindi richiesti di creare una o due figure che si rivelerebbero nella pratica inutili sprecando forse la potenzialità giustissime del tuo movimento... e questo messaggio purtroppo alla gente gli arriva chiaro, e ricollegandosi al primo punto, porterebbe la gente a non dare la preferenza al “non voto”  seppure lo considerasse giusto...
Sicuramente questi dubbi qualcun altro te li avrà già manifestati e già te li sarai posti... tu come al pensi al riguardo?
Xxx
 

Caro Xxx, le tue argomentazioni sono validissime e corrispondono a quelle che scaturiscono da ragionamenti medio-alti. Tuttavia, devi considerare che la platea è estremamente ampia e composita. Si tratta di milioni e milioni di persone, per lo più, umiliate, mortificate e sfiduciate. Se il semplice messaggio "IO NON VOTO" dovesse comparire sulla scheda elettorale, ti assicuro che moltissimi elettori che non hanno fatto alcun tipo di ragionamento preliminare, in quei pochi secondi a disposizione, potrebbero agire solo in base al proprio stato d'animo di quel momento. Questi, si aggiungerebbero a quelli che, invece, andrebbero di proposito a votare "iononvoto" e, anche questi, ti assicuro sarebbero tanti se consideri, solo a titolo indicativo, le decine e decine di entusiastici contatti che stiamo ricevendo in questi giorni.Comunque, devo sottoporre alla tua attenzione il fatto che, se si superasse il quorum, i deputati eletti non sarebbero un paio ma una trentina...... Ti prego, comunque, di chiamarmi perché avrei piacere di approfondire le questioni che hai posto. Ti aspetto.

Carlo
349 1834828
Pin It

Sostienici

Siamo fuori dalla CASTA e, quindi, non abbiamo le risorse pubbliche per sostenere la campagna elettorale. Possiamo contare solo sui contributi volontari : aiutaci, come puoi, attraverso una donazione, anche simbolica, sul nostro conto online che è gestito in modo onesto e assolutamente trasparente.

Newsletter

Intervista al Prof. Mannheimer

Noi siamo la differenza

Su questo sito usiamo i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.