La dittatura del sistema ci ha colpiti

Purtroppo, come volevasi dimostrare, nessuno ha risposto ai nostri appelli e alle nostre richieste di aiuto nella raccolta delle firme (vds. comunicati e lanci d'agenzia riportati su questo sito). Quindi, non siamo riusciti a presentare le nostre liste e non potremo avere la soddisfazione di vedere il nostro simbolo riportato sulle schede elettorali.

Ma, ovviamente, non possiamo mollare anche perchè le adesioni si stanno moltiplicando e stiamo organizzandoci per creare una struttura stabile in tutte le regioni allo scopo di affrontare le prossime scadenze elettorali, a cominciare, appunto, da quelle amministrative del prossimo 28 maggio. Attendiamo da tutti contributi di idee e suggerimenti per portare a termine le nostre iniziative e far sentire la nostra voce che, altrimenti, rischia di rimanere soffocata. Abbiamo buone probabilità di riuscire a presentare il candidato a sindaco alle elezioni amministrative di Roma e Torino ed individuare anche condizioni favorevoli nelle altre principali città e provincie interessate al voto! 

La nascita del simbolo elettorale "IO NON VOTO" non è assimilabile ad un'operazione di marketing come, forse, erroneamente, potrebbe apparire. Il simbolo "IO NON VOTO", al contrario, è lo specchio di uno stato d'animo che intende condividere la crescente sfiducia di gran parte dell'opinione pubblica nei confronti dell'attuale sistema politico, della classe dirigente e di entrambi gli schieramenti evidentemente costruiti solo in funzione della prospettiva elettorale.

In pochi giorni, dopo l'accettazione del contrassegno da parte del Viminale e la relativa pubblicità sui mass media, questo sito internet ha avuto una crescita esponenziale di visitatori e, soprattutto, di entusiastiche iscrizioni all'Associazione, provenienti da ogni parte d'Italia, con una elevata percentuale di giovani fra i 20 ei 30 anni. Si ritiene che quest'ultimo significativo aspetto non possa essere sottovalutato!

In tale quadro, sarebbe stato interessante far trovare agli elettori il simbolo rosa "IO NON VOTO" sulle schede elettorali per l'elezione della Camera dei Deputati. Purtroppo, nonostante il "disperato appello" rivolto al senso democratico dei principali  leaders politici per ottenere aiuto nella raccolta delle firme necessarie per la presentazione delle liste ( appello assolutamente ignorato ), ciò non avverrà. Infatti, la raccolta delle firme si è rivelata un ostacolo insormontabile a causa dei tempi ristrettissimi previsti dalla legge e, soprattutto, per la mancata disponibilità dei soggetti autorizzati ad autenticare le sottoscrizioni. In sostanza, per un soggetto politico nuovo, il diritto di "accedere..alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza", previsto dall'articolo 51 della Costituzione, è, di fatto, precluso.

Tuttavia, nel frattempo, la concreta prospettiva politica della lista "IO NON VOTO" sta riscontrando un largo consenso anche da parte di altri movimenti, liste civiche, comitati e associazioni che portano avanti proposte e istanze che, evidentemente, finora, hanno trovato scarsa attenzione a causa, probabilmente, di un loro presunto limitato "potere contrattuale". Per tali soggetti, quindi, la possibilità di collegarsi ad un simbolo nazionale potenzialmente "competitivo" costituisce concreta ed entusiasmante occasione di rivalsa nonchè vetrina più ampia per la rappresentazione di legittime istanze inascoltate anche in vista delle prossime scadenze amministrative. Alcuni di questi, tramite gli organi direttivi, hanno già comunicato la loro adesione :

Orgoglio Piemonte www.orgogliopiemonte.it ; Movimento Italiano (Veneto) www.movimentoitaliano.it ; La Curva (Veneto) www.lacurva.cjb.net . Con altri sono in corso contatti per esplorare efficaci forme di collaborazione e collegamento, in particolare, in vista delle elezioni comunali del prossimo 28 maggio : Noi Dipendenti-Alleanza Lavoratori Pubblici Privati www.alleanzalpp.it ; I Giovani Poeti d'Azione (Roma) www.poetidazione.it ).
Quest'ultimo è un movimento d'avanguardia, formato da giovani artisti, nato a Roma da oltre dieci anni, che pure ha presentato il proprio simbolo al Viminale per le prossime elezioni politiche. Il leader di tale movimento, il giovane poeta romano Alessandro D'Agostini, nell'ambito dei contatti già avviati, ha comunicato la propria intenzione di proporsi come candidato a sindaco di Roma sostenuto da una lista che potrebbe essere contrassegnata dal simbolo della lista civica "IO NON VOTO". A tal riguardo, sono in corso approfondimenti tecnici per la formalizzazione dell'accordo."
 

 

 

Pin It

Sostienici

Siamo fuori dalla CASTA e, quindi, non abbiamo le risorse pubbliche per sostenere la campagna elettorale. Possiamo contare solo sui contributi volontari : aiutaci, come puoi, attraverso una donazione, anche simbolica, sul nostro conto online che è gestito in modo onesto e assolutamente trasparente.

Newsletter

Intervista al Prof. Mannheimer

Noi siamo la differenza

Su questo sito usiamo i cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.